Condivisione directory Windows/Linux e Linux/Linux senza NFS

NB: questa mini guida NON tiene conto del fattore sicurezza in quanto non ho voglia di dannarmi l’anima con lunghi e (per me) complicati settaggi visto che:

1) non adopero carte di credito online

2) non faccio online banking

3) non ho dati sensibili

4) non mi frega assolutamente una mazza se qualche sfigato accede ai miei computer

Mi sono deciso a rimettere su uno straccio di condivisione nella mia LAN domestica composta da 3 desktop (2 Windows XP + 1 Ubuntu) e 1 laptop (Vista + Ubuntu in dual boot) con il desktop Linux a fungere da pseudo file server con una directory condivisa che ho nominato Shared presente sul disco secondario.

Per prima cosa installiamo Samba sulla macchina pseudo server:

sudo apt-get update && sudo apt-get install samba

Spostiamo il file di configurazione originale di Samba in una copia di backup ripristinabile in caso di bisogno:

sudo mv /etc/samba/smb.conf /etc/samba/smb.conf.old

Ricreiamo un file di configurazione vuoto:

sudo nano /etc/samba/smb.conf

Inseriamo i seguenti valori:

[global]
workgroup = MIO_GRUPPO_LAVORO
netbios name = LINUX
server string = SHARE
security = SHARE

[Shared]
comment = Shared
path = /mnt/sdc/Shared
writable = YES
read only = NO

os level = 255
preferred master = YES

Premiamo ctrl+x e successivamente ctrl+y per salvare e chiudere il file.

Riavviamo il servizio Samba

sudo /etc/init.d/samba restart

Installiamo Samba sul client Linux (la macchina che si collegherà al pesudo server):

sudo apt-get update && sudo apt-get install samba

Spostiamo il file di configurazione e ricreiamone uno nuovo esattamente come abbiamo fatto prima:

sudo mv /etc/samba/smb.conf /etc/samba/smb.conf.old

sudo nano /etc/samba/smb.conf

Questa volta inseriamo solo questi valori:

[global]
workgroup = MIO_GRUPPO_LAVORO

Riavviamo Samba

sudo /etc/init.d/samba/restart

Impostiamo il gruppo di lavoro sui client Windows Xp

Start -> Tasto destro su RISORSE DEL COMPUTER -> Proprieta' -> Nome Computer -> Cambiamo il gruppo di lavoro con quello impostato in Samba (voce workgroup) -> riavviamo la macchina

Su Windows Vista la procedura è identica solo che al posto di RISORSE DEL COMPUTER abbiamo semplicemente COMPUTER nel menu Start

Sulla macchina pesudo server installiamo ssh che ci servirà per connetterci dal client Linux

sudo apt-get install ssh

ACCEDIAMO ALLA DIRECTORY CONDIVISA

Da Windows XP/Vista:

[Risorse di] Rete -> LINUX -> Shared

Possiamo aggiungere, modificare e cancellare ogni cosa presente nella directory

Da Linux:

Places (Risorse) -> Connect to Server -> Dal menu a tendina selezioniamo SSH -> nel campo Server mettiamo il nome che abbiamo scelto in questo caso Linux -> nel campo User Name (Utente) inseriamo il nome utente della macchina pesudo server (non quello del client!) -> clicchiamo su Connect (Connetti)

La prima volta che accediamo allo pseudo server dal client Linux apparirà questo messaggio:

The authenticity of host 'linux (192.168.0.64)' can't be estabilished. RSA key fingerprint is xx:xx:xx:xx:xx:xx:xx:xx:xx:xx:xx:xx.
Are you sure you want to continue connecting (yes/no)?

Confermiamo con Y (o S a seconda della lingua del sistema) e infine inseriamo la password (non memorizziamola ma lasciamo l’opzione di default che la cancella immediatamente)

Attenzione: se si riceve il messaggioNO ROUTE TO HOSTal momento di connettersi allo pseudo server dal client Linux bisogna aggiungere la relativa voce nel file /etc/hosts sul client Linux

Creiamo una copia del file come sempre quando editiamo dei file importanti

sudo cp /etc/hosts /etc/hosts.old

Infine modifichiamo l’originale

sudo nano /etc/hosts

E aggiungiamo indirizzo IP e nome host dello pseudo server

192.168.0.64  linux

Premiamo la sequenza di tasti CTRL+X e CTRL+Y per salvare il file e ritentiamo l’accesso.

Buona condivisione! 😉

Annunci

Totem & YouTube

Il player multimediale Totem, presente di default nelle distro basate su Gnome, ha un plugin molto interessante per chi come me ama spulciare nei meandri di YouTube.

Si tratta di una estensione che permette la ricerca di video, secondo parole chiave, direttamente dall’interfaccia di Totem.

Per abilitarlo avviamo Totem e dal menu in alto clicchiamo su Edit (Modifica) e selezioniamo Plugins, infine spuntiamo la voce YouTube browser. Chiudiamo la schermata dei plugin e dall’interfaccia principale di Totem selezioniamo la voce YouTube nel menu a tendina posto in alto a destra: apparirà un semplice campo di testo dove inserire le parole chiave per la ricerca dei video, che verranno comodamente elencato sottoforma di thumbail.

Buona visione! 🙂

Ubuntu: recuperare la password utente

Avete dimenticato la vostra password su Ubuntu? Niente paura, esiste un modo molto semplice per recuperarla.

In effetti… anche troppo!

  • Avviate il vostro PC e premete ESC in modo che appaia il menu di GRUB
  • Selezionate RECOVERY MODE
  • Nella schermata successiva selezionate ROOT LOGIN
  • In basso nello schermo vedrete una shell con privilegi di root
  • Digitate passwd nome_utente e premete invio, infine digitate per due volte la password desiderata
  • Digitate reboot e al login inserite la nuova password

Windows: rimuovere account Messenger

Recentemente ho permesso ad alcuni amici di utilizzare il mio portatile* e mi sono ritrovato un paio di account in più in Messenger che compaiono nel menu a tendina del login.

Per rimuoverli ho proceduto in questo modo:

pannello di controllo ->account utente -> utente loggato -> gestione delle password di rete -> appare la lista degli account Messenger -> selezionare l’account da rimuovere -> Rimuovi

Questo metodo funziona su XP/Vista con MSN/Live Messenger. Magari funziona anche con altre configurazioni.

*danni riscontrati: ditate sullo schermo, tasto sinistro del trackpad che fa cilecca una volta su tre, si rafforza il mio odio verso il genere umano…